Dxpedition IOTA Polinesia francese TX0A – TX0M, OC-113/297

Riporto qui un articolo interessante scritto da Enrico IZ5CML su www.hamradioweb.org a proposito della spedizione IOTA che sta per cominciare a breve.

Siamo alla vigilia dell’inizio delle attività IOTA, TX0A e TX0M, in due referenze molto rare, anzi una, OC-297 nuova, mai attivata fino ad adesso, e OC-113 attivata l’ultima volta 28 anni fa, nel 1990.
Si potrebbe paragonare in ambito Dxcc in una doppia spedizione P5 e BS7 insieme o qualcosa del genere..
Per fortuna in ambito IOTA l’attenzione e le aspettative sono più ridimensionati, ma è comunque molto interessante.
Penso che lo possa essere per tutti, anche per chi non segue direttamente l’attività IOTA, collegare due tizi che trasmettono da dentro una tenda su due atolli sparsi nel Pacifico meridionale; questo è il dx per antonomasia no ? Dxcc o meno.
I due tizi in questione sono Cezar, VE3LYC, noto spedizioniere IOTA, ha alle spalle attività da tantissime isole rare o molto rare sparse per il Mondo, e Adrian KO8SCA, “new entry” in campo IOTA, ma già noto per varie spedizioni a cui ha partecipato, ultima Z23MD poche settimane fa, ma ce ne sono tantissime.
Sono già a Papeete in queste ore, partiranno presto con un’aereo alla volta dell’isola di Mangareva, gruppo Gambier, e all’aeroporto più vicino per proseguire il viaggio verso OC-213 Maria est prima, e poi OC-297 Morane in barca a vela, già prenotata che li porterà e li aspetterà al largo tutto il tempo delle attività.
Infatti soprattutto Maria est, ha una barriera corallina senza aperture tutto intorno e quindi proveranno a raggiungerla con dei gommoni.
Sono previsti 5 giorni di attività per ogni isola, loro avranno 2 radio, 2 lineari a stato solido e 2 verticali, una multibanda ed una monobanda per i 20m, ipotizzo una VDA ma non sono certo, cw e ssb.
Chiaro, ci troviamo davanti ad una spedizione IOTA di 2 operatori per pochi giorni, non ci saranno i 100 mila qso (e nemmeno i 30mila..) e le bande piene di segnali a tutte le ore, no, ma vista la location, l’avventura che c’è dietro e la propagazione attuale, credo che sarà divertente e stimolante provare a collegarli.
Parlando di propagazione per noi italiani, beh, ci dovrebbero essere delle buone possibilità la mattina in 20m, possibilità anche in 17 30 e 40m, vedremo.

Potete seguire eventuali nuovi contenuti su http://www.hamradioweb.org/forums/showthread.php?t=38376.

(Immagine di copertina www.lejournalinternational.info)

What Next?

Related Articles

Leave a Reply

Submit Comment

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi